Linee guida per la cura e trattamento delle persone con Epatite C


L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha recentemente pubblicato “Oms Guidelines For The Care And Treatment Hcv 2018” che proponiamo nel file allegato alla pagina. Si tratta delle nuove linee guida per la cura e ed il trattamento delle persone a cui è stata diagnosticati il virus cronicizzato dell’Epatite C (HCV). L’OMS stima che nel 2015 in tutto il mondo, sono state circa 71 milioni le persone con HCV cronica. Di queste 399 000 sono morti per cirrosi o carcinoma epatocellulare causato da infezione da HCV. 

L’epatite C è caratterizzata da un’elevata percentuale di forme asintomatiche. Clinicamente, nella maggioranza dei casi, l’inizio della malattia è asintomatico: infatti solo pochissimi pazienti affetti da epatite cronica C ricordano l’esordio dell’infezione, mentre la maggioranza di essi non sa di essere infetta e solo per caso viene a conoscenza del proprio stato. L’episodio acuto clinicamente evidente, che come detto non è molto frequente, si può caratterizzare dalla comparsa di ittero, sensazione di malessere e stanchezza oltre ad un importante aumento delle transaminasi. I sintomi si possono presentare dopo due o tre mesi dall’infezione, in corrispondenza del picco delle transaminasi e della comparsa dell’HCV-RNA (cit. tratta dal sito www.epatitec.info).