Vienna 7-10 dicembre: “Scientific Consultation on Prevention of Drug Use and Treatment of Drugs Use Disorders”


Dal 7 al 10 dicembre 2015 si terrà, presso il Vienna International Centre, sede dell’UNODC, una riunione di tutti gli esperti internazionali, identificati da ogni Stato membro, in materia di dipendenze patologiche.

Una sessione “Peer Review Meeting of the Universal Treatment Curriculum” si terrà nella giornata del 7 dicembre, mentre dall’8 al 10 dicembre, avrà luogo  la “Scientific Consultation on Prevention of Drug Use and Treatment of Drugs Use Disorders”.

Entrambi le sessioni rappresentano i progetti di punta dell’UNODC e mirano a determinare tutti quei presupposti socio-sanitari necessari a favorire e promuovere la cura della dipendenza da sostanze e l’accesso universale ai trattamenti basati sulle evidenze scientifiche.

Su questi due progetti, l’UNODC ha dedicato gran parte delle sue risorse e grazie ai contributi in corso del Bureau International Narcotics and Law Enforcement Affairs (INL) e altri donatori, UNDOC è stato in grado di sostenere più di 20 paesi membri per valutare i loro consumi di droga; per identificare le lacune nei loro sistemi di trattamento; per formare sistematicamente i professionisti locali secondo le attuali conoscenze scientifiche basate sulle evidenze; per migliorare la qualità dei servizi di trattamento; per aumentare la disponibilità e facilitare l’accesso alle cure per chi ne ha bisogno e per monitorare e valutare tutti i processi al fine di apportare ulteriori miglioramenti degli interventi stessi.

L’obiettivo di queste consultazioni scientifiche sulla prevenzione del consumo di droga e sul trattamento dei disturbi ad esso correlati, è promuovere ulteriormente la comprensione scientifica delle dipendenze patologiche per favorire una serie di interventi “evidence-based” e per sostenere gli Stati membri nello sviluppo di politiche, strategie e metodi basati su rigorose prove scientifiche finalizzate alla prevenzione e al trattamento di tali disturbi.

Le consultazioni con gli esperti invitati in questi giorni a Vienna, integreranno il lavoro già avviato da UNODC e OMS con tutti gli Stati membri con il fine di attuare le migliori procedure di prevenzione, trattamento e riabilitazione delle persone affette da una tossicodipendenza da sostanze psicotrope.

Per l’Italia, in qualità di esperto e su mandato del Ministero della Salute, parteciperà il nostro Presidente, dott. Claudio Leonardi.